The premier destination for premium products

LA STAMPA 3D DI SHAREBOT AL SERVIZIO DELL’EDUCATIONAL

Sharebot Educational

La stampa 3D di Sharebot al servizio dell’Educational

Lo scorso 17-18 e 19 Maggio si è svolto il Technology Hub a Milano, fiera della Tecnologia multisettoriale.

Durante lo svolgersi dell’evento Sharebot, oltre a presentare Rover la sua nuova stampante 3D con tecnologia DLP, ha presentato la sua rete di rivenditori diretti presenti su tutto il territorio Italiano: Torino, Varese, Monza, Vicenza, Padova, Udine, Reggio Emilia, Firenze, e Napoli.

In questa occasione ogni singolo Sharebot store ha realizzato un progetto che dimostrasse applicazioni concrete della stampa 3D in diversi settori; Firenze ha portato uno splendido modello dedicato al mondo dell’educational.

Cuore Sharebot Firenze

 

Sharebot collabora molto con il mondo dell’istruzione, in particolare con quello universitario, sin dai suoi albori, vantando importanti progetti sviluppati assieme al Politecnico di Milano e all’università di Trento. Le opportunità della stampa 3D in campo educativo sono molteplici con percorsi didattici che partono addirittura dalla scuola dell’infanzia.

Un esempio sono i percorsi “Primaria 3D” e “Maker a Scuola” organizzati da Indire, che hanno visto l’impiego di Sharebot Kiwi abbinata ad iPad e ad applicazioni dedicate che consentono di trasformare in maniera estremamente semplice i disegni dei bambini i modelli STL stampabili in 3D.

Il modello realizzato da Sharebot Firenze è uno splendido mockup di un cuore umano, stampato in 3D e rifinito a mano.

Il modello ha finalità didattiche, tattile e fruibile anche dagli ipovedenti, ed è stato realizzato in PLA, carteggiato e verniciato a mano.

La produzione di modelli di questo tipo, a mezzo stampa 3D, sono sempre più diffusi anche in campo medico al fine pianificare al meglio gli interventi chirurgici particolarmente critici.

In questi casi, il modello 3D viene esportato direttamente dai macchinari TAC e mandato in stampa in maniera totale o parziale.

Ti è piaciuto il nostro articolo? Hai curiosità o vorresti approfondimenti sull’utilizzo della stampa 3D in ambito Educational? Scrivici e ti risponderemo!

 

0 Commenti

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

tre × 1 =